Pugliapromozione: i dipendenti devolvono parte dello stipendio a Fondo di Solidarietà per emergenza da Covid-19

 

Pugliapromozione lancia un messaggio di solidarietà verso quanti sono in difficoltà
economica a causa dell’emergenza da Covid-19. A partire da oggi, i dipendenti
dell’Agenzia Regionale del Turismo possono contribuire in prima persona a sostenere la
crisi, autorizzando una trattenuta mensile di una quota volontaria destinata ad un Fondo di
solidarietà per l’emergenza da Covid-19 in Puglia.
Nonostante la situazione in Puglia dal punto di vista sanitario sia sotto controllo e le
autorità regionali abbiano tempestivamente avviato azioni efficaci, è l’economia regionale
– così come quella dell’intero Paese – a essere maggiormente colpita dalle conseguenze
della pandemia. Le ricadute sul mondo del lavoro in ambito turistico sono già pesanti, con
un raggio di incidenza che va a colpire tutti gli operatori, dalle strutture di accoglienza ai
tantissimi lavoratori stagionali che di turismo vivono, ma che del turismo soffrono in
maniera importante gli andamenti congiunturali.
Le finalità del Fondo di solidarietà istituito da Pugliapromozione – al quale i dipendenti
contribuiscono su base volontaria e anonima, per un periodo iniziale di 4/6 mesi – saranno
quelle di sostenere le categorie più deboli del comparto turistico regionale, e non solo.
“E’ davvero un momento drammatico per il Paese e per la nostra regione, – commenta il
direttore generale Matteo Minchillo –  e tutti abbiamo il dovere civico di aiutare chi ha più
bisogno. La mia idea della contribuzione volontaria non sarà la soluzione ai problemi, ma
in tal modo dimostreremo, con i fatti, che il personale della Pubblica Amministrazione è
solidale con le persone e le famiglie che hanno bisogno di aiuto. E la notizia che altre
pubbliche amministrazioni regionali stiano proponendo simili azioni di solidarietà è un gran
bel segnale: le contribuzioni volontarie possono servire da esempio per innescare reazioni
positive tra i lavoratori, anche volte a una maggiore coesione e sensibilità sociale, che
saranno ancor più necessarie quando usciremo dall’attuale stato di emergenza”

BIANCA TRICARICO
Uff. Stampa Pugliapromozione
Bari

 

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli