LIDI: FASCIA DI RISPETTO E DISSEQUESTRI

battigia

Arrivano a strettissimo giro i primi positivi effetti dell’emendamento sull’interpretazione autentica dell’art. 14 della Legge regionale n.17 del 2015. Una modifica normativa, fortemente voluta da Federbalneari, che ha portato al dissequestro di uno stabilimento balneare - della società La Duna s.r.l. - a Porto Cesareo, al quale erano stati apposti i sigilli sulla base di una lettura restrittiva dei limiti alle fasce di rispetto. 
L’art. 14 della l. reg. 17/2015 – a tutela della costa – vieta il rilascio di concessioni demaniali “nelle aree e nelle fasce di rispetto di foci, corsi d’acqua, zone a rischio di erosione in prossimità di falesie, zone archeologiche e cordoni dunali e di macchia mediterranea”. Proprio l’inclusione delle fasce di rispetto – identificate di volta in volta dal PPTR (Piano paesaggistico territoriale della Regione) ha creato negli ultimi anni un meccanismo di interpretazioni diverse che ha portato ad una serie di inchieste della magistratura chiusesi con i sequestri di alcuni lidi e, nei casi più gravi, con l’iscrizione sul registro degli indagati di alcuni dirigenti comunali. Complesso è infatti l’iter di approvazione delle concessioni – nuove e rinnovate – a fronte del fatto che la nostra regione è caratterizzata per la sua quasi totalità da cordoni dunali e macchia mediterranea, e che la fascia di rispetto identificata nel Piano paesaggistico regionale spesso ricade addirittura fino al mare. Fatto, questo, che ha generato non poche difficoltà anche nella stesura stessa dei Piani comunali delle coste. Lo scorso agosto l’assise regionale ha approvato l’interpretazione autentica della norma, spiegando come “nelle more dell’adozione del Piano comunale delle coste, l’ampiezza della fascia di rispetto è da intendersi determinata dai comuni, in sede di istruttoria delle istanze di concessione demaniale, in ragione della concedibilità dell’areacome determinata in sede di Piano regionale delle coste e tenuto conto delle specifiche caratteristiche geomorfologiche del territorio interessato”. 
“Un lieto fine che è stato possibile grazie alla collaborazione proficua tra gli operatori del settore e la politica”, dichiara Mauro Della Valle, presidente di Federbalneari. “Una vittoria di tutti resa possibile dalla volontà dell’assise regionale di comprendere e andare incontro alle istanze di un mondo imprenditoriale che, in questo settore, crea economia e occupazione. È la dimostrazione che insieme si può raggiungere l’obiettivo comune di difendere e tutelare il nostro patrimonio naturalistico del quale chi opera nel turismo ha tutto l’interesse di farsene garante”.

Lecce, 14 settembre 2018

ALESSANDRA LEZZI
Uff. Stampa Federbalneari Salento

NEWS

Evento conclusivo, venerdì 14 giugno a Brindisi, della seconda edizione di “Mare d’inchiostro”, il Festival della letteratura del mare ideato da Nicolò Carnimeo (nella foto) e Fabio Pozzo e realizzato dall’associazione culturale “Vedetta sul...
È dal Mare che dovremmo ripartire per immaginare una valida opportunità di rilancio del territorio: una risorsa da tutelare oltre che la migliore scommessa sul nostro futuro in termini di opportunità di formazione, lavoro e crescita dell’economia blu. Di...
Operazione di soccorso della guardia costiera, l’altra mattina, in favore d’uno yacht francese di 18 metri con 2due persone a bordo e il motore in avaria. La richiesta d’intervento è giunta alla sala operativa della capitaneria di porto di Gallipoli...
Partita da Bari alle 18.30 del 25 aprile, alla volta delle Bocche del Cattaro per 105 miglia. Vento da sud tra i 12 ai 16 nodi con bordo apparentemente unico, in realtà strategicamente, calcolato per anticipare le tendenze di rotazione del vento, per...
E’ diventato Accademico Aggregato dei Georgofili A Palazzo Vecchio di Firenze, storica sede dell’Accademia dei Georgofili, è stata conferita a Cosimo Durante – Presidente del GAL Terra d’Arneo – la nomina di Accademico Aggregato. Il prestigioso...
Domani, 22 febbraio 2019, Gallipoli ricorderà il concittadino Vittore Fiore, nel ventennale della morte. L’evento - intitolato “Ero nato sui mari del tonno” - è in programma alle ore 18 nella biblioteca civica Sant’Angelo (centro storico), organizzato...
Questa mattina i militari della Guardia Costiera di Gallipoli unitamente a quelli dell’Ufficio locale marittimo di Torre Cesarea, nell’ambito dei consueti controlli in collaborazione con il personale dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, hanno...
Ha fatto tappa in Salento Janus River, l’82enne ciclo-viaggiatore nato in Siberia da padre polacco e madre russa, che dal 1999 è impegnato nel giro del mondo e - per mettere subito le cose in chiaro - non ha intenzione di appendere la bici al chiodo...
Nella sala del Comune di Ugento 35 sindaci salentini hanno firmato il 30 ottobre scorso la convenzione per la costituzione della Destinazione Sud Salento (Ex art 30 del T.U.E.L.). Un percorso che viene da lontano e ha richiesto un anno e mezzo di...
Gran risultato alla 50ma Rolex Middle Sea Race 2018 di Verve-Camer, l’imbarcazione salentina che ha partecipato alla prestigiosa gara velica con il guidone del Club Velico Ecoresort Le Sirenè, conseguendo un risultato eccezionale. In presenza di ben...

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli