Articoli

IL MARE COME OPPORTUNITÀ DI FORMAZIONE E LAVORO: UN WORKSHOP ORGANIZZATO DAL GAL TERRA D’ARNEO NEL CASTELLO DI GALLIPOLI

È dal Mare che dovremmo ripartire per immaginare una valida opportunità di rilancio del territorio: una risorsa da tutelare oltre che la migliore scommessa sul nostro futuro in termini di opportunità di formazione, lavoro e crescita dell’economia blu.
Di questi temi si occuperà il primo workshop a cura del GAL Terra d’Arneo in programma per Sabato 18 Maggio al Castello di Gallipoli. L’appuntamento, destinato agli Istituti Scolastici della Terra d’Arneo e agli Imprenditori Ittici che operano nei Comuni del GAL facenti parte del Compartimento Marittimo di Gallipoli, si configura come il primo di una serie di appuntamenti destinati a favorire il confronto tra i protagonisti dei settori della pesca, le scuole del territorio e tutte le istituzioni che concorrono, ognuna a suo modo, ad imprimere cambiamenti positivi sulla gestione della risorsa blu.
Sono queste le nuove sfide che il GAL/FLAG Terra d’Arneo, chiamato a guidare processi di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD), dovrà affrontare nello svolgimento delle attività in programma nell’ambito del progetto a titolarità FEAMP “Sportello Pesca”, a valere sul Piano di Azione Locale 2014/2020.
Ad aprire l’incontro i saluti del Sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, e del Comandante della Capitaneria di Porto di Gallipoli, C.F. (C.P.) Pasquale Mazza, cui seguirà l’introduzione ai temi da affrontare a cura di Cosimo Durante, Presidente GAL Terra d’Arneo ed Accademico dei Georgofili, e del Dirigente della Regione Puglia per il PO FEAMP, Aldo Di Mola.
I lavori proseguiranno con un momento di confronto e condivisione di esperienze e buone pratiche utili a migliorare la vita delle comunità di pesca a partire dei temi principali del workshop ovvero le opportunità di formazione e lavoro legate all’utilizzo delle risorse del mare.
Il coordinamento dei lavori della tavola rotonda e la presentazione delle attività che il GAL Terra d’Arneo svolgerà nel corso della programmazione 2014/2020, è affidato al direttore del GAL, Giosuè Olla Atzeni.
Porteranno la loro esperienza, individuata quale buona pratica a livello nazionale in ambito formazione Gennaro Fiume, Direttore FLAG Approdo di Ulisse (Salerno, Campania) e Gian Mario Gallucciu, Responsabile delle azioni di formazione per il FLAG Nord Sardegna. Ad esprimere le esigenze del mondo della pesca Carmelo Rollo, Presidente Legacoop Puglia, e Luigi Giannini, Presidente della Federazione Nazionale Imprese Pesca.
Le conclusioni sono affidate a Sebastiano Leo, Assessore della Regione Puglia con delega a formazione lavoro.
“Prima di entrare nel vivo delle attività in programma reputiamo necessario un momento di confronto sul territorio. Abbiamo pertanto invitato le scuole e gli imprenditori ittici a condividere la nostra visione di sviluppo che parte dalla tutela del Mare e interviene a sostegno dell’occupazione, della coesione sociale e della competitività produttiva. In linea con il cambiamento di rotta attuato negli ultimi anni dalle politiche europee – continua Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo – il nostro GAL si fa promotore, sulla scorta dei modelli virtuosi già attuati in altre Regioni italiane, della necessità di avviare percorsi professionali qualificanti, rivolti ai pescatori e di promuovere presso i cittadini, in particolare giovani, percorsi innovativi di riscoperta degli antichi mestieri del Mare che attualmente rappresentano la sfida e l’opportunità di crescita della Blue Economy”.
Veglie, 16 maggio 2019

workshop

 

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli