Janus River & la sua bici

TURISMO
2,468

Ha fatto tappa in Salento Janus River, l’82enne ciclo-viaggiatore nato in Siberia da padre polacco e madre russa, che dal 1999 è impegnato nel giro del mondo e – per mettere subito le cose in chiaro – non ha intenzione di appendere la bici al chiodo prima del 2028, a Pechino.

Durante il suo soggiorno salentino, Janus River ha incontrato circa 500 allievi di Istituti Comprensivi ogni giorno e ha soddisfatto il la richiesta di ciascuno di loro di conservare un suo autografo. Tanta partecipazione e attenzione è per altro la cosa che lo ha reso più felice. <Non ho mai trovato tanta organizzazione nelle scuole e tanta accoglienza come nel Salento – dice nel suo perfetto italiano – e a proposito di accoglienza ringrazio il titolare di Caroli Hotels, Attilio Capouto, per il lungo periodo di ospitalità>.

Ora il ciclo-viaggiatore sicuramente più famoso al mondo, essendo seguito da tantissimi media in questa sua avventura prossima a festeggiare il ventennale e durante la quale ha pedalato per oltre 400 mila chilometri, è in provincia di Taranto. Per concludere il tour italiano, mancano all’appello Basilicata, Calabria, Lazio e Campania. In primavera prevede d’imbarcasi da Napoli per il Venezuale, con tappe in Sud America, poi Australia e poi Pechino. Per lui, veramente la Cina è vicina.

Gallipoli, 3 novembre 2018

LA REDAZIONE

Nella foto, Janus River (al centro) con i collaboratori di Caroli Hotels: Attilo Palma (alla sua destra) e Daniele Pisacane.

Tags: ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Attentato all’ambiente a Sant’Isidoro: la guardia costiera sequestra 4 chilogrammi di datteri di mare
PESCA SOSTENIBILE NELLE AREE MARINE PROTETTE: UN SEMINARIO NAZIONALE A PORTO CESAREO IL 5 E 6 OTTOBRE
DA LEGGERE
Menu