L’improvvisa, prematura scomparsa di Renato Moro

NEWS
95

E’ improvvisamente scomparso la notte scorsa, all’età di 60 anni, il giornalista Renato Moro, caporedattore centrale del Nuovo Quotidiano di Puglia. La redazione di Puglia&Mare e l’associazione omonima sentono il bisogno di esprimere vicinanza alla moglie Anna Rita Invidia, ai figli e alla redazione del giornale che è stata anche una sua casa, una sua famiglia, una sua creatura.

Tra i molteplici messaggi di cordoglio formulati dagli operatori del giornalismo, della cultura, dell’associazionismo, del sindacato e della politica che hanno voluto testimoniare stima per l’Uomo, nonché apprezzamento per la capacità, la serietà e la scrupolosità del Professionista, Puglia&Mare ha scelto di pubblicare quello che segue della Diocesi di Nardò.

“Il vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli Fernando Filograna, don Roberto Tarantino e don Giorgio Ferrocino, l’ufficio comunicazioni sociali tutto e gli officiali di curia, si stringono attorno ai familiari e ai colleghi del “Quotidiano” dello stimatissimo giornalista Renato Moro, ricordandone la professionalità e l’umanità, l’attenzione e la sobrietà. Preghiamo perché il Signore consoli e si prenda cura della sua famiglia, dei suoi affetti più cari, perché, nonostante la morte, lo sentano vicino nella comunione di Dio”.

Gallipoli, 24 febbraio 2021

LA REDAZIONE

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Webinar – il Gal Terra d’Arneo per valorizzare e sviluppare le diverse filiere del settore
Gallipoli in Poesia: al via “POIÈ – Le parole accorciano le distanze”
DA LEGGERE
Menu