Pesca eccezionale a largo di Gallipoli

NEWSTURISMO
419

57 chilogrammi di carni rosate,magre, ricche di Omega 3 di un bell’esemplare di ricciola. L’ha pescata, in prossimità di una secca del mare di ponente della Città Bella, il gallipolino Salvatore Boellis, di professione commerciante, ma con la passione per la pesca, durante una battuta di traina con la canna. Come cucinarla? Una volta tagliata in tranci, è saporita alla brace o al sugo, al cartoccio o al sale… e così via discorrendo. E con 57 chilogrammi di esemplare a disposizione, non c’é l’imbarazzo della scelta: si può gustare e verificare come è più gradita. E’ superfluo dire che un buon bicchiere di bianco fresco proprio non guasta.

Gallipoli, 6 gennaio 2020

La redazione

Tags: ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Cozze fritte
Ostriche mollicate alla brace
DA LEGGERE
Menu