Controlli di sicurezza della Guardia Costiera a bordo di nave Artania

NEWS
437

Questa mattina è attraccata nel porto di Gallipoli la prima nave da crociera del 2022. Si tratta della nave Artania, battente bandiera Bahamas, proveniente da Trieste e diretta a Siracusa. Come di consueto, l’ingresso della nave è stato preceduto dall’attività di tutti gli operatori portuali, svolta sotto il coordinamento della Capitaneria di porto di Gallipoli, al fine di garantire la prevista cornice di sicurezza in termini di safety e security.

Nello specifico, l’area portuale è stata approntata con il personale e le dotazioni di security previste per ospitare in banchina una nave passeggeri. Inoltre, è stata stabilita apposita interfaccia tra l’agente di sicurezza portuale e l’ufficiale della nave responsabile della security in modo tale da pianificare tutte le attività da effettuare nel corso della sosta, garantendo che le stesse si svolgessero senza criticità.

Durante la sosta della nave, mentre i passeggeri erano impegnati a visitare le bellezze del Salento, con escursioni a Lecce, Otranto e Gallipoli, un team di ispettori qualificati della Guardia Costiera ha effettuato controlli a bordo, finalizzati a verificare la conformità della nave alle normative internazionali in materia di sicurezza, antinquinamento e security. In particolare, è stata effettuata una verifica accurata delle procedure di security adottate a bordo nel corso della sosta, tra le quali rientrano il controllo degli accessi dei passeggeri, l’efficienza degli equipaggiamenti di security e il monitoraggio delle restricted areas a bordo della nave.

Successivamente il team intervenuto ha verificato che il combustibile utilizzato a bordo rispettasse i limiti di tenore di zolfo previsti dalle normative ambientali vigenti. A tal proposito, è stato effettuato un campionamento del gasolio marino, che sarà successivamente sottoposto a specifiche analisi presso il laboratorio accreditato dell’Agenzia delle Dogane.

Inoltre, la Guardia Costiera ha verificato la corretta gestione e l’efficace implementazione delle procedure di registrazione dello smaltimento dei rifiuti di bordo, testando, altresì, l’efficienza degli impianti utilizzati a bordo per tale scopo, senza rilevare anomalie di sorta.

I predetti controlli rientrano nelle consuete attività istituzionali che la Guardia Costiera quotidianamente svolge a tutela della sicurezza della navigazione, della salvaguardia della vita

umana in mare e dell’ambiente marino e costiero.

Gallipoli, 1 aprile 2022

CAPITANERIA DI PORTO-GUARDIA COSTIERA – GALLIPOLI

Tags: , ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Ennesima tartaruga spiaggiata in Puglia
Presentato in Comune a Gallipoli il programma crocieristico 2022
DA LEGGERE
Menu