Gallipoli – chiamata d’imbarco per un mozzo

NAUTICA & MARE
14

La motobarca “Santa Rosalia” facente parte della flottiglia di pesca iscritta nei registri delle navi minori e galleggianti del Compartimento marittimo di Pescara, ma presente nello scalo portuale gallipolino, ha necessità d’imbarcare un mozzo. Lo rendo noto la capitaneria di porto di Gallipoli, la quale invita i cittadini europei interessati all’imbarco a presentare la documentazione di rito, compresa quella d’idoneità sanitaria, presso la propria Sezione armamento e spedizioni entro le ore 9 di martedì 23 febbraio. La qualifica di mozzo è quella iniziale di chi è iscritto nel registro della gente di mare perché intende diventare pescatore. A bordo dei pescherecci è incaricato di manovrare le attrezzature di pesca, suddividere e stivare il pescato e, in generale, di svolgere compiti di manovalanza.

Gallipoli, 18 febbraio 2020LA REDAZIONE

Tags:
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
L’ordinario militare visita la Capitaneria di Manfredonia
Gallipoli capitale italiana del Blue European Festival
DA LEGGERE
Menu