Lorenzo Scaraggi alla scoperta della Puglia a piedi

NEWSTURISMO
40

Sono già on line le quattro puntate della web serie “Puglia fuori rotta – Cammini Edition” con il giornalista videomaker Lorenzo Scaraggi che racconta questa volta quello che si può scoprire della Puglia al ritmo lento dei propri passi. Parcheggiato a bordo strada il suo camper Vostok 100k, con il quale aveva fatto un viaggio alla scoperta delle meraviglie di Puglia ad agosto dello scorso anno, raggiungendo milioni di account e di visualizzazioni su Facebook, questa volta Scaraggi, zaino in spalla, ha percorso i cammini di Puglia a piedi : “E’ il racconto di tappe, curiosità e territori, percorsi alla velocità dei miei passi”.

Nel Medioevo dalla Puglia passavano tutti per imbarcarsi, ripercorrevano le strade consolari romane a loro volta costruite su strade preesistenti; la Puglia era un luogo di passaggio e di accoglienza.

Il progetto ha l’ambizione di raccontare, attraverso un’originale e inedita web serie che viene trasmessa sui canali Facebook e You Tube, alcuni tratti dei Cammini di Puglia, ponendo l’accento sugli aspetti meno conosciuti dei territori e delle comunità attraversate. Quattordici le puntate che vengono pubblicate il giovedì e lunedì a partire dal 9 settembre scorso, e saranno raccolte in playlist: le prime sette puntate raccontano una parte della Via Francigena (da Stornara e Stornarella fino a Bari). Le ultime sette, invece, esplorano parte della Via Ellenica, da cui emerge la Terra delle Gravine in tutta la sua bellezza.

(Facebook –> http://rpu.gl/PFRCamminiEd Youtube –> http://rpu.gl/YPFRCamminiEd )

Regione Puglia e Puglia Promozione sono fortemente impegnate da quattro anni sulla valorizzazione dei cammini e degli itinerari storici e culturali, raggiungendo importanti risultati di livello nazionale e internazionale, fra i quali il riconoscimento da parte del Consiglio d’Europa della Via Francigena nel Sud, un percorso che oggi parte da Roma e corre, senza soluzione di continuità, fino a Leuca-finibus Terrae – commenta Aldo PatrunoNell’ambito dei due piani strategici della Cultura e del Turismo, che hanno posto come obiettivo la diversificazione e la destagionalizzazione dell’offerta turistica, innanzitutto attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale regionale, questo progetto rappresenta un passo importante per la comunicazione e promozione dei cammini di Puglia con una narrazione nuova e coinvolgente. Paesaggi, beni culturali e prodotti tipici vanno a braccetto per tutta la web serie. L’obiettivo è quello di rendere nota al grande pubblico la disponibilità anche in Puglia di un prodotto turistico/culturale sul quale molte altre regioni italiane ed europee stanno investendo con profitto da tempo. Il progetto si lega concettualmente a quanto fatto la scorsa estate con Puglia Fuori Rotta (rpu.gl/PugliaFuoriRottaMap). Da qui il nome Puglia Fuori Rotta | Cammini Edition”.

Puglia Fuori Rotta – Cammini edition precede e accompagna la carovana del Road to Rome che, in occasione dei 20 anni dalla istituzione dell’Associazione Europea Vie Francigene, sta percorrendo l’intera Via Francigena a partire da Canterbury e giungerà in Puglia agli inizi di ottobre per chiudersi a Leuca – finibus Terrae il 18 ottobre.

Afferma Angelofabio Attolico, che ha seguito il progetto per il Dipartimento Cultura e Turismo della Regione Puglia: “Dall’esperienza di viaggio di Scaraggi scaturiscono tanti mini documentari, tappa per tappa; vere e proprie video guide da dieci minuti l’una che possono essere utilissime ad un pubblico trasversale, sia camminatori, grazie anche alle grafiche con i chilometri, la pendenza e il tempo di percorrenza, sia non camminatori a cui fornire suggestioni e spunti per visitare i territori”.

Camminare non è solo muoversi fra due punti. E’ molto altro, é una esperienza sensoriale, confondersi con quello che ti circonda, che ti accoglie, che ti guida lungo la strada: i profumi e le sfumature dei colori che cambiano, dal verde degli ulivi agli alberi da frutto; come un albero di gelsi, sempre più raro perché ha bisogno di lentezza e amore e in Puglia chi li lascia nei terreni è per motivi sentimentali”. Con la sua voce calda e coinvolgente Scaraggi ci conduce per le tappe della via Francigena a Stornara, uno dei comuni pugliesi con la più alta percentuale di stranieri, fra i colori di campi di grano, e i cavatelli di grano arso di Ginetta. E poi Cerignola, Canosa, Andria, Corato, Ruvo, Bitonto, Bari. Le sette tappe sulla Via Ellenica, invece, ripercorrono il territorio delle Gravine, il canion più grande di Europa: Ginosa, Castellaneta, Laterza, Crispiano, Massafra. “Il cammino è stato duro nella gravina di Ginosa: ho camminato ad agosto con 43 gradi, ma si è aperto davanti ai miei occhi un paesaggio incredibile, regno della civiltà e delle chiese rupestri con gli affreschi bizantini”.

Dunque come invita Scaraggi: “Prendete spunto viaggiatori! Anche perché camminare in autunno in Puglia é meraviglioso!”

Bari, 20 settembre 2021

BIANCA TRICARICO

Uff. Stampa Pugliapromozione

Foto di Pietro D’Ambrosio (da Wikipedia)

Tags: , ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
A Giovinazzo, un “isolario” di luoghi onirici e reali
Pulizia fondali nel porto di Manfredonia
DA LEGGERE
Menu