Spiaggiamenti: questa volta una tartaruga

AMBIENTENEWS
362

La carcassa di una tartaruga Caretta caretta è stata ritrovata sulla spiaggia del litorale nord di Gallipoli. La sua presenza è stata segnalata alla Polizia Locale in località “Padula bianca”, sull’arenile prossimo al Lido Rosa dei Venti. Naturalmente, l’unica cosa fattibile è stata la rimozione della carcassa, compito che il Comune ha affidato ad una ditta privata che deve rispettare le precise norme in materia di smaltimento.

Sarà pertanto impossibile conoscere le cause della morte dell’esemplare, del peso di un centinaio di chilogrammi. Si conosce che il freddo le intorpidisce e ciò le espone più facilmente ai pericoli del mare. Inoltre, è noto che tra le cause di morte vi sono l’ingerimento di buste di plastica, che fluttuano semisommerse nell’acqua e che scambiano per meduse, e di ami da pesca.

Vale sempre la raccomandazione a tutti coloro che vanno per mare: se si imbattono in una tartaruga in difficoltà, avvisa l’autorità marittima. I Centri di recupero delle tartarughe marine possono fare molto per la loro sopravvivenza, purché riescano a soccorrerle tempestivamente.

Gallipoli, 6 maggio 2022

LA REDAZIONE

Tags: ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Riscrivere con le crociere il turismo di Gallipoli
Manfredonia: emanata l’Ordinanza sulla sicurezza balneare
DA LEGGERE
Menu