Tartarughe marine: a Gallipoli la prima schiusa

AMBIENTENEWS
168

Nella nottata di ieri, all’interno della spiaggia del distaccamento straordinario dell’Aeronautica Militare di Lido Conchiglie, Gallipoli, è iniziata la schiusa delle uova di tartaruga marina deposte lo scorso 01 luglio. Tra lo stupore dei frequentatori del lido, le piccole tartarughe sono emerse dalla sabbia e hanno iniziato la loro corsa verso il mare.

L’evento è stato monitorato dagli operatori del Centro Recupero Tartarughe Marine del Museo di Storia Naturale del Salento, coadiuvati dai volontari dei Seaturtle Watcher, che hanno garantito assistenza ai piccoli nati nel raggiungimento del mare. Fondamentale è stato anche il contributo del personale del 61° Stormo e del 10° Reparto Manutenzione velivoli dell’Aeronautica Militare presente sul posto.

La nascita è stata accolta con soddisfazione dagli operatori del centro, in quanto il nido era stato inizialmente deposto dalla femmina di Caretta caretta in prossimità del bagnasciuga e ciò ha comportato il trasloco immediato delle 104 uova in una posizione ideale, che ha quindi permesso lo sviluppo corretto degli embrioni.

Ci auguriamo che le piccole tartarughe possano ora crescere e, una volta adulte, tornare sulle nostre spiagge a deporre le uova.

Gallipoli, 20 agosto 2021

CENTRO RECUPERO TARTARUGHE MARINE-CALIMERA

Tags: , ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Guardia Costiera: 13 persone soccorse nel mare del Gargano
Torre Uluzzo: bagnante soccorso dalla Guardia Costiera
DA LEGGERE
Menu