Vela: Campionato zonale Classe Dinghy a Gallipoli

NEWS
95

Dal 30 settembre al 2 ottobre si terrà a Gallipoli il Campionato Zonale Classe Dinghy 12′ Trofeo Caroli Hotels. Sotto l’egida della VIII Zona della Federazione Italiana Vela che rappresenta la Vela in Regione Puglia, il Club Velico Ecoresort Le Sirenè organizza la regata che segna il ritorno a Gallipoli della Classe Velica di maggiore appeal nel panorama delle classi a deriva.

Lo sport della vela trova infatti una sintesi di classe, eleganza e storia nel Dinghy 12′, un disegno progettuale del 1912 perfettamente a proprio agio oltre 100 anni dopo. Nata per il diporto, ha conquistato due volte la selezione quale barca olimpica ai Giochi del 1920 e del 1928, oggi è la barca perfetta per tutti coloro che vogliono unire il piacere della regata con l’amore per la vela senza limiti di età. Gallipoli offre un meraviglioso campo di regata, condizioni meteo ideali tutto l’anno per questa caratteristica imbarcazione monotipo. La quinta del Borgo Antico, la tradizione marinara della perla dello Jonio arricchiranno di valore paesaggistico e culturale questa manifestazione.

Le regate di flotta si svolgeranno nelle acque antistanti le mura della città vecchia che diventeranno degli spalti naturali per godere dello spettacolo anche da terra. La base logistica sarà organizzata allo Scalo presso la Banchina del Canneto, luogo di grande tradizione marinara. A pochi metri dalla sede del Club Velico Ecoresort Le Sirenè ospitato per il periodo invernale nell’Hotel Bellavista Club dove soggiorneranno i partecipanti. All’organizzazione dell’evento collaboreranno i circoli cittadini (Circolo della Vela, LNI, I.I.S.S. Vespucci e Local’s Crew Salento Asd). Saranno disputate un massimo di 4 prove. L’ 1 e il 2 ottobre il segnale di avviso sarà alle 10:30 .

Gallipoli, 29 settembre 2022

ATTILIO PALMA Ufficio comunicazione Caroli Hotels

 

Tags: , ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Gallipoli: concerto nella “Sala di musica Pierangelo Bertoli”
Gallipoli: dopo la pausa estiva, con la Lni riprendono le regate veliche
DA LEGGERE
Menu