Gargano: Quando la spiaggia libera diventa privata…

NEWS
59

Nell’ambito della tradizionale operazione complessa nazionale denominata “Mare Sicuro 2021” i militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Lesina e dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste hanno portato a termine due importanti operazioni di polizia demaniale e ambientale. Entrambe le attività ispettive, effettuate l’una presso uno stabilimento ricadente sulla litoranea del Comune di Lesina e l’altra presso uno stabilimento balneare in Località Portonuovo, agro del Comune di Vieste, hanno evidenziato come lo stato dei luoghi accertato dai militari operanti fosse ben diverso dai titoli autorizzativi in capo ai concessionari.

Lesina Marina – In particolare, nel corso della prima attività ispettiva summenzionata si accertava la presenza di diversi manufatti (adibiti a magazzino, locale bagno etc) e di un’ampia area demaniale (circa 5.000 mq) adibita a parcheggio auto. Al termine dell’attività, constatata la totale assenza di qualsivoglia titolo autorizzativo, si procedeva al sequestro preventivo dell’area demaniale marittima.

Vieste – Nel corso della seconda attività effettuata veniva accertata l’ occupazione abusiva di un’area di circa 2.000 metri quadri mediante la posa di attrezzature balneari (120 ombrelloni e 240 sdraio), di un’area di circa 500 metri quadri adibita abusivamente a parcheggio e ulteriore area occupata mediante la posa di moduli abitativi e prefabbricati anch’essi privi di titoli edilizi/paesaggistici. Si procedeva pertanto alle operazioni di sequestro delle attrezzature balneari unitamente ai manufatti e alle superfici abusivamente occupate.

I titolari di entrambe le strutture ricettive venivano deferiti alla competente Autorità Giudiziaria per violazione delle norme del Codice della Navigazione e in materia di violazione edilizio/paesaggistica. Entrambi i sequestri sono stati convalidati dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia, giusta richiesta dei magistrati di turno della locale Procura della Repubblica, che ha condiviso le tesi investigative della polizia giudiziaria operante.

Da ultimo si ricorda agli utenti del mare di consultare sempre le ordinanze di sicurezza emanate dalle locali Capitanerie di Porto e che le Sale Operative della Capitaneria di Porto di Manfredonia e di Vieste sono attive 24h su 24h, 7 giorni su 7, e possono essere contattate telefonicamente attraverso il “Numero per le emergenze in mare” 1530 per le sole emergenze in mare oppure ai numeri 0884/583871-2(CP Manfredonia) e 0884/708791 (CP Vieste) per eventuali segnalazioni.

Manfredonia, 18 agosto 2021

CAPITANERIA DI PORTO-GUARDIA COSTIERA

MANFREDONIA

Tags: , , , ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Torre Uluzzo: bagnante soccorso dalla Guardia Costiera
Porto Cesareo: corso di fotografia subacquea, per cominciare…
DA LEGGERE
Menu