Domenica 30 maggio: Tutte le iniziative per la Ciclovia Aqp

NEWSTURISMO
162

Una via per tutti, tutti per una via”: è lo slogan scelto dal Coordinamento dal Basso per la Giornata per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese che domenica 30 maggio vedrà la mobilitazione delle diverse associazioni, fra cui Fiab, Legambiente e Cai, con una serie di escursioni, a piedi e in bicicletta, aperte a tutti. L’iniziativa mira a richiamare l’attenzione sul progetto della Ciclovia dell’Acquedotto, con la richiesta alle Regioni Puglia, Campania e Basilicata di procedere con celerità nella realizzazione dell’infrastruttura, iniziando dall’istituzione di una cabina di regia che assicuri la redazione di un progetto unico per la più grande via verde del Sud.

La Ciclovia/Viaverde dell’Acquedotto Pugliese è un ambizioso progetto per la costruzione di una infrastruttura per la tutela e fruizione del territorio. L’itinerario attraversa e racconta territori unici e meravigliosi, dall’Irpinia al Vulture, dall’Alta Murgia alla Valle d’Itria, dall’Arneo alla terra del Capo di Leuca. Non si tratta di una semplice e banale “pista ciclabile” su sede propria, riservata al transito veloce di ciclisti. La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese è un itinerario narrativo che può aprire nuove strade di sviluppo per il turismo sostenibile nel Mezzogiorno.

La Giornata del 30 maggio raduna tutti i soggetti che hanno a cuore questo progetto visionario. È una giornata per rivendicare l’egual diritto e dignità di pedoni e ciclisti, velopedi e lentopedi, a percorrere i sentieri e i ponti canale della pista di servizio dell’Acquedotto. Rappresenta la rivendicazione di decine di associazioni, gruppi, società, enti pubblici a poter disporre di un bene demaniale prezioso e bisognoso di protezione e valorizzazione.

Una via per tutti: ovvero un itinerario inclusivo adatto a tutti, aperto a tutti. Tutti per una via: tutti insieme a rivendicare pacificamente ma con forza il compimento di un grande progetto, fiore all’occhiello per tutto il Sud Italia. Da Caposele a Santa Maria di Leuca le associazioni e le imprese locali aderenti al Coordinamento saranno in campo invitando i cittadini a scoprire l’itinerario, a piedi e in bicicletta, per dimostrare che è possibile aprire alla fruizione in tempi brevi una ciclovia di fatto già esistente, naturalisticamente unica e con un tracciato già definito dal percorso della condotta e dalle emergenze di archeologia industriale. C’è bisogno di vincere le resistenze di Acquedotto Pugliese Spa che oppone problemi di sicurezza peraltro facilmente superabili.

La locandina dell’evento è stata disegnata da Alberto Marescotti, architetto della mobilità sostenibile e grafico per passione.

Finora sono state annunciate le seguenti iniziative:

Cicloamici Fiab Mesagne, Una via per tutti, tutti per una via: I Cicloamici propongono un itinerario cicloturistico dedicato al tratto terminale del Canale Principale dell’Acquedotto Pugliese, tra Montedoro e Monte Fellone. Tour lungo le contrade Galante, Spasumato, Pineta Ulmo, Masseria Circiello, Masseria Cuoco, bosco di Fedele Grande. Percorso di circa 50 km su strade secondarie asfaltate con alcuni tratti di sterrato lungo la strada di servizio e i ponti canale. Rientro a Ceglie intorno alle 18. Difficoltà media. (partenza da stazione FSE Ceglie Messapica, h. 9.40; info 333/3744725)

Legambiente “Verde Città” di Putignano/Associazione “La Ciclofficina”, Alla scoperta dell’Acquedotto Pugliese nel territorio di Putignano: Escursione in bici di poco più di 20 km esplorando i diversi tratti percorribili del tracciato della Ciclovia dell’Acquedotto nel territorio di Putignano, attraversando uno dei più imponenti ponti in pietra che sorreggono la condotta principale, con una piccola sosta presso il Santuario di Santa Maria di Barsento (partenza da Oleificio Todisco, Putignano, h. 9; info 392 9061312)

Jazzile, Lungo il fiume verde fra le contrade Figazzano e Santoro, Escursione in bici lungo il tratto della ciclovia in Valle d’Itria fra le contrade Figazzano e Santoro. 20 km in bicicletta nell’aria dolce del pomeriggio, seguendo il fiume sotterraneo che scorre nel canale principale dell’Acquedotto Pugliese e che procede di fianco ad un altro fiume, questa volta verde e a cielo aperto, che è la Ciclovia dell’Acquedotto. La strada più suggestiva per attraversare e scoprire il cuore della Valle d’Itria (partenza da B&B Trulli di Figazzano, Cisternino, h. 17; info 392 9061312)

Fiab Avellino Senza Rotelle, titolo da definire, partenza da Caposele (programma da definire; info 331/3201846)

Salento Bici Tour, Fino alla fine della Terra, la via dell’acqua: Partenza dal Santuario di Leuca, risalendo verso nord attraverso i paesi del Capo di Leuca. Pedalando nella ragnatela di stradine di campagna che uniscono tra loro questi borghi carichi di storia e di fascino, si scoprono alcuni tesori nascosti (partenza da Santa Maria di Leuca, h. 9.30; info: 346/0862717)

Fiab Manduria “A Ruota Libera” con numerose associazioni locali, Una via per tutti, tutti per una via: Escursione in bici di km 17.5, partenza del gruppo da Sava con in testa campione paralimpico Leonardo Melle, a cui si aggregherà il gruppo di Manduria. Destinazione Masseria e zona archeologica “Li Castieddi”, dove arriverà anche il gruppo ciclisti da Avetrana. Accoglienza dalla guardia ambientale a cavallo. Breve escursione in zona archeologica. (partenza Manduria da piazza Garibaldi, partenza da Sava piazza San Giovanni h. 8.45; info 348/8804489)

Salento e-cycling – Lecce/Gruppo Freebike Salento – MtB Salento, macchia&mare da Supersano a Leuca lungo la via dell’acquedotto: da Supersano a Leuca seguendo il percorso della via dell’Acquedotto fino alla cascata monumentale di Leuca; si ritorna a Supersano lungo stradine secondarie (partenza da Municipio Supersano, h. 8; info 329/3608830)

Il Ciclamino Fiab Matera, Il bosco di Scoparella e Jazzo Demonio: Escursione in bici MTB/gravel lungo i sentieri che intersecano la pista di servizio dell’Acquedotto Pugliese passando per Masserie e Jazzi (partenza da Matera auto+bici, h. 8; info 340/1447776)

Apulia Trek, A spasso sull’acqua: Escursione a piedi sul tratto dell’Acquedotto Pugliese dalla Contrada Coreggia alla Contrada San Marco e ritorno; itinerario semplice lungo 15 Km con dislivello irrilevante e senza rifornimento di acqua lungo il percorso, difficolta (E) e pranzo al sacco (partenza da Largo Portagrande a Castellana Grotte, h. 8; info 080/4965355)

Fiab Villa Castelli Trulli e Olivi Secolari/Tulime Onlus, Il salto dell’acqua: Escursione trekking da Villa Castelli a Monte Fellone (partenza da Villa Castelli, h. 9; info 327/4991550)

Fiab GioiaInBici/Asd Ciclistica Gioiese, Sulle vie dell’acquedotto in MTB: Escursione in bici  (partenza da Parcheggio Eurospin Gioia del Colle, h. 7.30; info 392/1009376)

Asd Team Bike Spinazzola, titolo da definire, partenza da Spinazzola (programma da definire, info [email protected])

Ciclomurgia, Una via per tutti, tutti per una via: Escursione in bici su uno dei tratti più belli del Canale dell’Acquedotto in terra di Murgia. Il percorso sarà ad anello con partenza da Castel del Monte per raggiungere Zona Cecibizzo e tornare da altra via al punto di partenza (partenza da Castel del Monte, h. 9 con rientro alle 13.30; info 338/9881731)

Cai – Gruppo regionale di cicloescursionismo, Alla scoperta del Sentiero Cai Italia Puglia, 28, 29 e 30 maggio: Tracce di storia modalità bikepacking in tre tappe (Castel del Monte-Melfi, Melfi-Accadia, Accadia-Monte Cornacchia). Il percorso di complessivi 178 km parte da Castel Del Monte e percorrendo la pista di servizio dell’Acquedotto Pugliese, tratturi, carrerecce e strade a basso traffico attraverserà la Lucania fino ad arrivare nel punto più alto della Puglia, la vetta del Monte Cornacchia (1.151 m s.l.m.). Sarà un percorso impegnativo in un ambiente ricco di biodiversità, caratterizzato da aree collinari e da una terra che mostra i poveri segni della transumanza e le maestose tracce di Federico II. (Incontro a Castelluccio Valmaggiore il 28 Maggio alle 6, iscrizioni entro il 24 maggio, info: Tonio Mansueto 360/831622, Marco Russo 347/6039822, Pierluca Salvia 328/4461811, Massimiliano Tenerelli 335/7596614)

Fiab Brindisi, Una via per tutti, tutti per una via: Escursione in bicicletta da Ostuni a Fasano percorrendo la Ciclovia da Pineta Ulmo a Figazzano. Escursione Bici+Treno (partenza dalla stazione di Brindisi h. 7.30, info 347/1107586)

Lecce 25 maggio 2021

UFFICIO STAMPA COORDINAMENTO

Tags: , ,
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Porto Cesareo: appello alla mobilitazione per il depuratore
La Guardia Costiera e i fondali puliti di Porto Badisco
DA LEGGERE
Menu